Il Presidente dell’UNICEF Italia Francesco Samengo e il Presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti hanno firmato oggi a Palazzo Della Valle, a Roma, un accordo di collaborazione per promuovere e realizzare attività di monitoraggio ambientale e sensibilizzazione di bambini, giovani, imprese e consumatori sugli obiettivi di sostenibilità ambientale e sociale, secondo gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibili dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.
L’accordo prevede l’avvio di un percorso di collaborazione per supportare iniziative finalizzate a realizzare azioni per coinvolgere gli operatori del settore agricolo e agroalimentare, affinché sia migliorata la sostenibilità ambientale nell’uso del territorio, delle risorse, delle fonti di energia, ecc.
L’obiettivo è assicurare migliori condizioni di vita a bambine e bambini attraverso lo sviluppo e la realizzazione di programmi, progetti, studi e ricerca dedicati alla difesa, tutela e gestione del sistema ambientale e sociale, ispirati ai principi di sostenibilità delle risorse naturali e della resilienza del sistema sociale e territoriale. La collaborazione prevede inoltre l’utilizzo di misure innovative per semplificare i procedimenti di valutazione ambientale e di monitoraggio continuo del livello di sostenibilità attraverso una piattaforma digitale.
Come UNICEF Italia il nostro principale obiettivo è di garantire a tutti i bambini e i giovani il loro benessere – ha dichiarato Francesco Samengo – “Quello della sostenibilità ambientale sta diventando uno dei temi principali sui quali intendiamo lavorare, a cominciare proprio da qui, per i bambini a noi più vicini. Solo attraverso un uso delle risorse e un consumo di prodotti in modo responsabile potremo dare luogo a quel cambiamento di cui tanto abbiamo bisogno per garantire che le condizioni di vita di tutti i bambini migliorino concretamente”.
Ci fa piacere aver iniziato questa collaborazione – ha sottolineato Massimiliano Giansantiperché condividiamo l’importanza di sensibilizzare e informare, soprattutto le nuove generazioni, sulla sostenibilità. Non si può, però, parlare di sostenibilità ambientale senza gli agricoltori. Confagricoltura insieme alle sue imprese associate, è da sempre impegnata in tal senso, nella convinzione che, per raggiungere uno sviluppo sostenibile non si possa prescindere dall’innovazione tecnologica”.
Nell’ambito della sostenibilità ambientale, l’UNICEF Italia sta avviando un percorso finalizzato a presentare alle città e ai comuni italiani un progetto di smart city sostenibile per le bambine, i bambini e gli adolescenti.

 

Il presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti e il presidente di Unicef Italia Francesco Samengo

foto: Confagricoltura