E’ iniziata la stagione della raccolta della nocciola e Confagricoltura Asti chiede maggiori controlli sulla filiera per evitare che il prodotto, frutto di furti, venga immesso sul mercato. Il Piemonte conta più di 1000 ettari di noccioleti impiantati e un indotto di oltre 7 milioni di euro di volume d’affari. Confagricoltura esprime, dunque, la sua preoccupazione sui furti che da tempo hanno preso di mira i noccioleti e auspica un’intensificazione delle misure di contrasto.