Il primo bando sull’Operazione 4.1.3 del PSR si chiuderà domani 14 febbraio. L’operazione 4.1.3 è volta a migliorare la sostenibilità ambientale delle attività agricole e di allevamento, comparto da cui si libera in atmosfera una quota significativa dell’ammoniaca di origine agricola, e dà inoltre attuazione agli impegni previsti dal nuovo accordo di programma per l’adozione coordinata e congiunta di misure per il miglioramento della qualità dell’aria nel Bacino Padano.
I finanziamenti (fino al 40% a fondo perduto) sono rivolti a migliorare la gestione aziendale dei reflui zootecnici e dei digestati (es. realizzazione di coperture per le vasche di stoccaggio esistenti, acquisto di strutture mobili aggiuntive per lo stoccaggio) e all’acquisto di separatori o di macchine ed attrezzature per la distribuzione interrata o rasoterra di effluenti zootecnici e digestati.
E’ già in programma l’apertura di un secondo bando che potrà contare su una dotazione finanziaria di 3 milioni di euro ai quali andranno aggiunte le economie del primo bando. Anche in questo caso alle aziende ricadenti nelle nuove ZVN verranno riservati specifici punteggi di priorità che ne dovrebbero garantire il finanziamento.