Dal Consiglio informale dei Ministri dell’Agricoltura dell’UE, svoltosi in Helsinki dal 22 al 24 settembre, è emersa un’intesa generale da parte dei Ministri sulle potenzialità della nuova PAC “post 2020”. Rotazione delle colture, lavorazione minima, semina diretta, riforestazione garantiscono un impatto positivo in chiave climatico-ambientale.
Per ulteriori informazioni:

http://www.confagricoltura.it/ita/comunicazioni_confagricoltura-bruxelles/2019-1/consiglio-informale-dei-ministri-dellagricoltura-dellue-discussioni-sulla-pac-post-2020-e-sul-sequestro-di-carbonio-nel-suolo.php