Articoli

Il Decreto Legislativo 27 settembre 2010, n.181 “Attuazione della direttiva 2007/43/CE che stabilisce norme minime per la protezione di polli allevati per la produzione di carne” pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 259 del 5 novembre 2010 Il Decreto legislativo 27 settembre 2010, n. 181 introduce all’art. 4 (formazione e orientamento per il personale che si occupa di polli) la necessità di formare il personale addetto .
Confagricoltura organizza sul territorio corsi per la formazione degli addetti agli allevamenti avicoli (imprenditori e lavoratori dipendenti). Queste le materie del corso, della durata di 8 ore:

  • normativa comunitaria relativa alla protezione dei polli;
  • fisiologia dei polli, il fabbisogno di acqua e cibo, basi sul comportamento degli animali (etologia);
  • istinto;
  • apprendimento;
  • comportamenti sessuali;
  • comportamenti riproduttivi;
  • organizzazione sociale;
  • aggressività;
  • sistemi di comunicazione;
  • stress e comportamento patologico;
  • filogenesi dei comportamenti umani.
  • concetto di stress;
  • aspetti pratici per una adeguata manipolazione del pollame, compresi la cattura, il carico e il
    trasporto;
  • cure d’emergenza per i polli, uccisione e abbattimento d’emergenza; e) misure di biosicurezza preventiva e sua gestione aziendale.

Al termine del corso (durata 8 ore) ci sarà una prova finale di esame – consistente nella compilazione di un modulo a risposte multiple. I partecipanti che avranno superato la prova finale riceveranno dalla ASL il Certificato di formazione valido su tutto il territorio nazionale.
Le imprese interessate sono invitate a segnalare entro il 19 marzo 2021 alle Unioni Agricoltori – Ufficio Tecnico – i nominativi degli imprenditori e lavoratori interessati, con i relativi dati alla anagrafici e fiscali.
La quota di partecipazione – spese vive dei docenti – verrà definito sulla base del numero dei corsisti.

Si è conclusa lunedì pomeriggio la prima edizione del corso di formazione dal titolo “Fattore WoW e esperienze di capability building”. Un grande successo confermato dalla partecipazione di 14 imprenditori del settore (suddivisi tra aziende agricole e strutture ricettive) che hanno intrapreso un percorso formativo finalizzato al miglioramento della propria capacità di promo commercializzazione della propria offerta turistica. Il corso, organizzato dal consorzio turistico Sistema Monferrato in collaborazione con Confagricoltura Asti presso il Polo Universitario di Asti, ha visto lezioni tenute da professionisti del settore quali, Andrea Cerrato di Sistema Monferrato, Lucio Gamba di The Flag, Daniela Virgilio di Stile DiVino Italy, Beppe Basso presidente di Fattore Sport e Giovanni Ferrero di IsItt – Istituto Italiano Turismo per Tutti. “Accoglienza, empatia e unicità, sono queste le qualità emerse durante questo corso e che maggiormente contraddistinguono gli operatori presenti sul nostro territorio”, affermano da Confagricoltura Asti.
E grande soddisfazione proprio tra le aziende di Confagricoltura che hanno partecipato al corso: “E’ stato molto utile per la gestione aziendale e per il miglioramento dell’approccio con la clientela, con ottimi docenti e ottimi spunti di riflessione”, afferma Lorenza Gianotti, dell’azienda Marchesi Incisa della Rocchetta di Rocchetta Tanaro. Gli fa eco Giovanni Tartaglino, titolare dell’azienda Cascina Cappelle di Mongardino: “Sono molto soddisfatto del corso. Ho trovato docenti preparati e competenti, e “colleghi” propositivi con cui è stato possibile confrontarsi”. “Un corso molto utile ed interessante, soprattutto per la parte inerente alla comunicazione – dichiara Patrizia De Pollo, titolare della fattoria didattica L’Asinergia di Asti – è stata inoltre un’occasione per conoscere le altre realtà e la loro storia”.
E visto il grande interesse e la grande richiesta, sempre in merito al tema della comunicazione, Sistema Monferrato, con la collaborazione di Confagricoltura Asti ha già aperto le iscrizioni, per il 2019, a un corso di formazione “avanzato” finalizzato a fornire gli strumenti utili per una comunicazione intelligente, utile ed efficace. Il corso si chiamerà “Comunicare il Monferrato e l’impresa turistica” e si svilupperà in 6 lezioni di 4 ore (l’inizio è per il 14 gennaio) presso l’Università di Asti. Sempre presso Astiss avrà anche luogo la seconda edizione del corso “Fattore WoW e esperienze di capability building”, che si svolgerà dal 15 gennaio al 19 febbraio. Entrambi i corsi sono aperti esclusivamente ad aziende, imprenditori e professionisti della provincia di Asti. Ma non è tutto. Per il 18 febbraio è prevista la terza edizione del corso “base” questa volta aperto anche agli operatori della provincia di Alessandria . Il corso “Fattore WOW in Monferrato e Lomellina” sarà itinerante e avrà luogo dal 18 febbraio all’11 marzo 2019.
Per informazioni e adesioni ai corsi, è possibile contattare Sistema Monferrato o Confagricoltura Asti ai seguenti indirizzi e-mail:segreteria@confagriasti.com – info@sistemamonferrato.it , oppure visitare il sito: www.sistemamonferrato.it

Alcune lezioni del corso “Fattore Wow e esperienze di capability building”