Stanno aumentano sensibilmente i danni causati dei selvatici, anche per la riduzione dell’attività di controllo e di contenimento a causa dell’emergenza Covid-19. In particolare c’è un aumento incontrollato delle popolazioni di cinghiali che devastano i campi di mais appena seminati. Confagricoltura ha chiesto alle Province di intervenire con urgenza.