Ismea presenta l’apertura del quarto bando per l’assegnazione di terreni della Banca delle Terre Agricole (BTA). La misura Banca della Terra (BTA) è istituita presso Ismea con la Legge 28 Luglio 2016, n. 154, art. 16 e si pone l’obiettivo di costituire un inventario completo della domanda e dell’offerta dei terreni e delle aziende agricole, nonché di definire le loro condizioni di cessione e di acquisto.
Il percorso è caratterizzato da tre fasi:

– individuazione del terreno;
– sottoscrizione della manifestazione di interesse;
– presentazione dell’offerta.

Sul sito istituzionale dell’Istituto – http://www.ismea.it/banca-delle-terre – è possibile consultare le modalità di partecipazione, le caratteristiche dei terreni e inviare le manifestazioni di interesse. Tali manifestazioni potranno essere inviate fino al prossimo 7 settembre, esclusivamente in via telematica utilizzando, appunto, il portale dedicato della BTA (sopra indicato). A supporto si allega il documento che stabilisce: i criteri per la vendita dei terreni, i requisiti per la partecipazione alla procedura ad evidenza pubblica e le modalità operative.
Con la Banca delle Terre (BTA) l’ISMEA persegue l’obiettivo di rimettere in circolo terreni produttivi, offrendo un’opportunità di investimento a nuovi operatori o di consolidamento per aziende già operative. BTA, nata nel 2016, favorisce sostanzialmente l’incontro tra domanda e offerta di terra, con la possibilità per i giovani sotto i 41 anni di pagare il prezzo del terreno ratealmente, con un piano di ammortamento fino a 30 anni (ex art.13, comma 4-quater, secondo periodo, del D.L. 193/2016).
ISMEA evidenzia che la dotazione complessiva dei terreni attualmente in vendita supera i 16 mila ettari, per un totale di 624 aziende agricole potenziali e per un valore complessivo minimo atteso di 255 milioni di euro.

L’Ufficio Credito di Confagricoltura (credito@confagricoltura.it) con l’avvocato Maria Cristina D’Arienzo resta a disposizione per ogni eventuale ed ulteriore chiarimento.

In allegato il documento con i criteri per la vendita dei terreni nell’ambito della “Banca delle terre agricole”

ISMEA_criteri per la vendita dei terreni