Le attuali disposizioni in materia di contenimento del contagio da Covid-19 prevedono l’applicazione delle attuali restrizioni fino a Pasquetta, ma stando alle indiscrezioni – un nuovo decreto verrà emanato entro lunedì 13 – si andrebbe verso un prolungamento delle misure fino al 3 maggio. Potrebbero essere concesse deroghe per alcune attività legate alla filiera agroalimentare, sanitaria, farmaceutica. Il Governo starebbe valutando la possibilità di poche riaperture mirate nell’ambito dei codici Ateco delle attività essenziali.