Chiediamo al governo una presa di posizione sulla questione del ‘Nutriscore’ come sistema di etichettatura europea a fini nutrizionali. La posizione assunta dal professor Ricciardi rischia di creare una situazione di incertezza che va subito eliminata”.
Così il presidente della Confagricoltura Massimiliano Giansanti, sulla decisione del professor Walter Ricciardi che ha firmato l’appello lanciato di recente alla Commissione Europea per chiedere l’adozione a livello europeo del sistema “Nutriscore”.
Tutte le opinioni personali sono rispettabili – sottolinea Giansanti – ma la prudenza dovrebbe essere d’obbligo quando si riveste la carica di consigliere del ministro della Salute. Il professor Ricciardi è senz’altro al corrente che l’Italia è assolutamente contraria al sistema ‘Nutriscore’, perché penalizza la Dieta Mediterranea che è tra le più salutari al mondo, come sancito a livello scientifico”.
Siamo convinti che il nuovo governo darà continuità alle iniziative politiche e diplomatiche per contrastare la strada al ‘Nutriscore’ e sostenere il sistema alternativo definito in Italia ai fini di una più corretta informazione dei consumatori”, conclude il presidente della Confagricoltura.