La Regione con una nota ha precisato che l’adeguamento tramite prolungamento dell’impegno terminato nel 2019 comporta l’allungamento di un anno del periodo in cui l’azienda aderente deve rispettare gli impegni assunti e terminati il 10/11/2019. Pertanto il periodo complessivo di impegno assume una durata di 6 anni e va dall’11/11/2014 al 11/11/2020. Per impegni terminati nel 2019 si intendono tutti gli impegni che il singolo beneficiario aveva in essere a quel momento, comprensivi quindi degli eventuali impegni facoltativi a cui aveva a suo tempo aderito. A questo proposito – chiarisce la Regione – si ricorda che l’impegno facoltativo, a differenza dell’impegno di base, può non essere assunto dall’azienda con l’adesione all’Operazione specifica, ma, qualora assunto volontariamente, diventa a sua volta obbligatorio e deve essere mantenuto fino alla conclusione dell’impegno di base cui si accompagna. Il beneficiario – puntualizza ancora la nota della Regione – è libero di aderire o meno all’anno di prolungamento, ma se aderisce deve prolungare tutti gli impegni terminati nel 2019.

In allegato la circolare della Regione Piemonte

Prolungamento impegno_Op10_1_1 e Mis11_n 11296 22_5_2020