Una circolare del Ministero della Salute del 4 marzo scorso in materia di benessere animale di cui al d.lgs. 122/2011 sulla protezione dei suini in allevamento prescrive che, per tutti i suini con più di due settimane d’età, deve essere resa disponibile acqua di abbeverata, fresca, in quantità sufficiente e in maniera permanente utilizzando appositi abbeveratoi. Per garantire i fabbisogni della specie – precisa la circolare – non si ritiene possibile prevedere alcuna deroga relativamente alla disposizione, indipendentemente dal tipo di alimentazione utilizzata e deve essere assicurata la costante disponibilità di acqua per tutti i suini presenti.

acqua in permanenza dlgs 122-marzo 2021