Il 16 febbraio 2021 si è tenuto un incontro in videocollegamento tra le associazioni e organizzazioni di categoria ed il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, il Ministero della Salute e “Accredia” in merito alla presentazione dei lavori svolti dalle istituzioni e dall’ente di certificazione sulla realizzazione di un Sistema di Qualità Nazionale per il Benessere Animale previsto dal “Decreto Rilancio”.
I Ministeri e l’organismo di certificazione nazionale “Accredia” hanno costituito un organo tecnico-scentifico (Comitato tecnico scientifico sul benessere animale) che sta definendo il regime e le modalità di gestione del sistema e il ricorso alla certificazione rilasciata da organismi accreditati. Il sistema sarà oggetto di apposito decreto interministeriale subordinato all’intesa in Conferenza Stato-Regioni. Le istituzioni coinvolte hanno voluto procedere ad una serie di incontri per confrontarsi con le associazioni rappresentanti della parte sociale (consumatori, associazioni animaliste e ambientaliste), con le associazioni di categoria (filiere produttive) e con le Regioni per presentare i primi lavori e per collaborare sull’istituzione del sistema.
Confagricoltura tra le altre considerazioni ha posto l’attenzione sull’importanza di condividere il percorso con le associazioni di categoria, evitare aggravi burocratici ed eccessivi oneri alle imprese, alle quali deve comunque essere garantito un riscontro economico a fronte dei costi sostenuti per partecipare al sistema di certificazione.