Lo scorso 23 luglio si è riunita l’assemblea del GAL Basso Monferrato Astigiano che ha provveduto al rinnovo delle cariche sociali. In rappresentanza di Confagricoltura Asti è entrata nel CdA il direttore Mariagrazia Baravalle, che così si è subito espressa: “Il GAL (Gruppo di Azione Locale) è uno strumento fondamentale nella gestione dei fondi comunitari volti a sostenere e migliorare le attività economiche, sociali e culturali delle nostre colline, siano esse di matrice sia pubblica che privata. Ringraziamo il nostro rappresentante Claudio Durando di Cocconato che è stato un valido supporto al GAL nel periodo che si è chiuso oggi, sulla sua scia contiamo di tutelare e rafforzare il settore agricolo nel territorio interessato”. Il Consiglio risulta ora così composto: Mario Sacco (Confcooperative), Campia Roberto (in rappresentanza della Associazione Nazionale Città della Nocciola, nonché sindaco di Castellero), Franco Luigi (Coldiretti), Gotta Claudio (sindaco di Montemagno), Lavagno Paolo (in rappresentanza dell’Associazione Turistica Proloco di Ponzano Monferrato, nonché sindaco di Ponzano), Migliasso Davide (sindaco di San Damiano), Murgia Antonello (sindaco di Piovà Massaia), Musso Silvio (Cia), Ormea Elsa (sindaco di Cossombrato), Rago Antonio (sindaco di Castelnuovo don Bosco). Nella prima seduta del Consiglio lo scorso 29 luglio è stato eletto presidente Mario Sacco.