Ieri è stata emanata la Determinazione Dirigenziale n. 720 di oggi che contiene le istruzioni operative di apertura del bando della nuova Misura 21 del PSR del Piemonte “Sostegno alle aziende agricole che allevano bovini da carne, alle aziende floricole e florovivaistiche e alle aziende apistiche” relativa alla concessione dei sostegni per i comparti colpiti dalla crisi Covid-19. La presentazione delle domande scade mercoledì 11 novembre 2020.
La misura prevede un unico tipo di operazione relativo all’Operazione 21.1.1 “Sostegno alle aziende agricole che allevano bovini da carne, alle aziende floricole e florovivaistiche e alle aziende apistiche”, articolata in tre azioni:

– Azione 1 – Sostegno alle aziende agricole che allevano bovini da carne;
– Azione 2 – Sostegno alle aziende floricole e florovivaistiche;
– Azione 3 – Sostegno alle aziende apistiche che allevano almeno 52 alveari.

I contributi per le aziende agricole che allevano bovini da carne sono i seguenti: 1.000 euro per le aziende fino a 51 capi; 1.500 euro per quelle da 52 a 200 capi e 2.500 per quelle con più di 200 capi.
Alle aziende che coltivano fiori o piante ornamentali andranno 3.000 euro; alle aziende che coltivano vivai di piante ornamentali verranno concessi 1.200 euro.
Le aziende apistiche con oltre 52 e fino a 150 alveari hanno diritto a 500 euro; da 151 a 300 potranno ricevere 1.000 euro; le aziende con oltre 301 alveari potranno ricevere 1.700 euro.

L’Ufficio Tecnico di Confagricoltura Asti è a disposizione per la compilazione delle domande.