Il Settore Produzioni Agrarie e Zootecniche della Regione Piemonte, a seguito della circolare diramata dalla Direzione Agricoltura – Autorità di gestione del PSR del 7 maggio scorso su cumulabilità tra PSR e credito di imposta, ha formulato una serie di chiarimenti sull’applicazione di tali norme relativamente all’operazione 4.1.3 – riduzione emissioni gas serra. Questa operazione rientra, per alcune fattispecie, tra quelle che prevedono aliquote aggiuntive inferiori ai massimali di cui all’allegato II del Reg. Ue 1305/2013. Come chiarisce la nota il beneficiario potrà cumulare il sostegno del PSR e il credito di imposta fino a concorrenza del limite UE.
Inoltre, la Regione Piemonte ricorda che, qualora la spesa complessiva ammissibile sia superiore a quella massima prevista dal bando, il beneficiario potrà anche accedere al credito di imposta per la parte di importo che va oltre il tetto ammissibile di spesa.
Infine, la nota contiene anche un modello di dichiarazione che il beneficiario dovrà sottoscrivere nel caso in cui intenda o meno usufruire del credito di imposta.

In allegato la circolare della Regione Piemonte

Cumulo_credito_imposta_Psr_Regione_Piemonte_210507