Il Decreto del Ministero delle Politiche agricole del 13 maggio scorso ha fissato la proroga dei termini di presentazione della domanda unica per l’anno 2020. Il termine ultimo per la presentazione della domanda unica, delle domande relative ai pagamenti per la superficie corrispondente e per le misure connesse agli animali, nell’ambito dei PSR, è fissato al 15 giugno 2020. In ogni caso la detenzione delle superfici ammissibili da parte dell’agricoltore è confermata al 15 maggio 2020.
Il Ministero, avvalendosi della facoltà concessa dalla Commissione europea con il regolamento di esecuzione (UE) n. 809/2014, dispone anche la proroga al 30 giugno 2020 del termine per comunicare le modifiche alla domanda unica.
Solo per quest’anno, in seguito all’emergenza Covid-19, ci sarà la possibilità di presentazione tardiva delle domande iniziali e delle domande di modifica ai sensi dell’art. 15 del Reg. (UE) n. 809/2014, senza applicazioni di riduzioni, sino al 9 luglio 2020.