Il “Global Food Forum” 2018 (GFF) si svolgerà, dal 17 al 18 settembre 2018, presso l’azienda agricola Cascina Erbatici a Mezzane Bigli (Pavia).  Il Forum mondiale dell’alimentazione è promosso dal think tank “Farm Europe” in partnership con Confagricoltura ed è presieduto da Massimiliano Giansanti.

Dal 2016, ogni anno, l’evento internazionale si tiene in Italia e – informa Confagricoltura – ha coinvolto importanti responsabili politici ed economici di tutta l’Unione europea per riflettere assieme e sviluppare una visione comune sul futuro delle politiche agricole ed alimentari. Le conclusioni e le raccomandazioni del Forum, successivamente, saranno presentate a Bruxelles, al Parlamento europeo.

Il Forum inizierà lunedì 17 settembre e – al fianco di Giansanti e di Yves Madre, presidente di Farm Europe – ci saranno anche il ministro italiano per le Politiche agricole Gian Marco Centinaio, il ministro dell’Agricoltura di Francia Stéphane Travert e l’ex primo ministro della Romania e commissario UE per l’Agricoltura Dacian Ciolos.

Martedì 18, le discussioni tra i partecipanti saranno sviluppate durante cinque workshop,   tenuti in parallelo, che verteranno su bilancio Ue, resilienza, strategie agroalimentari settoriali, catena alimentare, dopo-Brexit.

Nel corso della due giorni di Pavia, sono previsti, tra gli altri, gli interventi di: Jiri Sìr, vice ministro dell’Agricoltura della Repubblica Ceca, Felice Assenza, direttore generale del ministero delle Politiche agricole di Italia; Esperanza Orellana Moraleda, direttore generale del ministero dell’Agricoltura di Spagna; Eduardo Diniz, direttore generale del ministero dell’Agricoltura di Portogallo, Brendan Gleeson, vice segretario generale del ministero dell’Agricoltura di Irlanda; Bruce Zanin, consigliere agricolo dell’Ambasciata Usa per l’Unione europea. Saranno presenti anche alti rappresentanti delle direzioni della Commissione (DG Agri, DG Trade, DG Connect) ed europarlamentari, tra cui Paolo De Castro, relatore sulle pratiche commerciali sleali e Michel Dantin, relatore sulla riforma della PAC.