E’ stato approvato nella giornata di oggi in Giunta Regionale il provvedimento che innalza la richiesta in acconto del carburante agricolo agevolato dal 50% all’80% del prelevato nel 2019 (al netto di eventuali rimanenze dichiarate al 31.12.19).

La richiesta era stata avanzata dalle Organizzazioni agricole, nel corso della videoconferenza di ieri, all’assessore regionale all’Agricoltura Marco Protopapa, a causa delle ben note difficoltà nella validazione dei fascicoli aziendali provocate dalle misure di contrasto alla diffusione del Coronavirus.
Quando saranno note le deroghe comunitarie sulla firma differita del fascicolo da parte del produttore, si potrà richiedere anche l’assegnazione di base, che ad oggi risulta quasi impossibile.