Summit oggi a Palazzo Della Valle dei consiglieri agricoli delle Ambasciate estere in Italia riuniti nel Gruppo O.S.C.A.R., Organismo Speciale Consiglieri Agricoli a Roma, per approfondire le tante problematiche che le imprese del settore agricolo si trovano ad affrontare, a cominciare dalle conseguenze del coronavirus, che può rappresentare l’ingresso di una nuova barriera non tariffaria negli scambi commerciali internazionali.
L’incontro, a cui per Confagricoltura ha partecipato il componente di giunta con delega alle materie internazionali Giordano Emo Capodilista, ha visto una nutrita partecipazione di consiglieri agricoli di Regno Unito, Francia, Germania, Paesi Bassi, Ungheria e di altri Paesi. E molti altri sono stati i temi affrontati, dalle future relazioni con il Regno Unito agli accordi internazionali, dal quadro finanziario europeo 2021-2027 al periodo transitorio in vista della riforma della PAC, dalla politica commerciale statunitense allo sviluppo sostenibile, ai cambiamenti climatici.
Le riunioni periodiche del gruppo O.S.C.A.R, presieduto da Zoltán Kálmán responsabile del settore agricolo dell’Ambasciata di Ungheria in Italia, per uno scambio di opinioni con i rappresentanti istituzionali internazionali, è ritenuto da Confagricoltura un importante punto di forza per affrontare assieme tematiche e problematiche di interesse comune per le imprese agricole.

 

Foto di gruppo con tutti i rappresentanti delle ambasciate estere in Italia (foto: Confagricoltura)