Articoli

La Divisione analisi e ricerca economica territoriale della Sede di Torino della Banca d’Italia informa che le società registrate presso le Camere di Commercio possono usufruire di un nuovo servizio di abbonamento periodico per ricevere gratuitamente e con modalità automatiche i dati registrati a loro nome negli archivi della Centrale dei rischi della Banca d’Italia.
Il servizio può essere richiesto esclusivamente dai legali rappresentanti delle società muniti di identità digitale SPID/CNS contestualmente alla richiesta di accesso ai dati tramite la piattaforma “Servizi online”, presente sul sito della Banca d’Italia:

https://servizionline.bancaditalia.it/accessoDati

Le informazioni saranno inviate mensilmente all’indirizzo PEC della società. L’abbonamento è gratuito e potrà essere rinnovato dopo 12 mesi; in prossimità della scadenza il sottoscrittore riceverà un promemoria all’indirizzo e-mail indicato nella richiesta.
Dal momento dell’attivazione dell’abbonamento, il legale rappresentante dispone, nella propria area personale, di due sezioni distinte, la “Scrivania” in cui è possibile consultare le richieste presentate negli ultimi due mesi, la “Gestione abbonamenti”, dove è possibile consultare i dati relativi all’abbonamento, revocarlo in qualsiasi momento e rinnovarlo a partire dal mese precedente alla scadenza.
Per i richiedenti che volessero ricevere maggiori informazioni sulle modalità di accesso ai dati in abbonamento, è disponibile il numero verde della Banca d’Italia 800.196969.

Nell’attuale situazione di emergenza, il sistema bancario e finanziario è chiamato a svolgere un ruolo di primo piano nell’assicurare che le misure adottate dal Governo per l’emergenza Covid-19 producano gli effetti attesi a sostegno del sistema economico e produttivo.
La Banca d’Italia ha inviato ieri al sistema bancario e finanziario delle raccomandazioni afferenti alle misure di sostegno economico predisposte dal Governo per l’emergenza pandemica. Le raccomandazioni, in particolare, sono in materia di tutela della clientela e in materia di antiriciclaggio e prevenzione del crimine finanziario.