Articoli

Da venerdì 15 ottobre e fino al 31 gennaio prossimo si potranno presentare le domande di contributo relative alla misura 4.1.1 del PSR. Sono finanziati interventi per l’acquisizione, la costruzione, la ristrutturazione, l’ampliamento e la modernizzazione dei fabbricati e dei relativi impianti nonché la dotazione di attrezzature e macchinari e l’impianto di coltivazioni legnose agrarie. Il bando concede la possibilità di presentare richieste agli imprenditori agricoli professionali che inoltre risultino “agricoltori attivi” in base ai dati del fascicolo aziendale. Le domande dovranno essere complete di tutta la documentazione necessaria all’istruttoria.
Il limite minimo di spesa ammissibile è di euro 25.000,00, ridotto a 15.000,00 per le aree di montagna; l’importo massimo di sostegno erogabile a ciascuna azienda beneficiaria in riferimento ad ogni domanda presentata è pari a 5 volte la Produzione Standard dell’azienda medesima, con un massimo di 130.000 euro (150.000 per le Aree C2 e D in considerazione della diversa percentuale di contributo sulla spesa). Per le domande di sostegno relative alla realizzazione di investimenti collettivi per uso condiviso da parte di più aziende agricole, gli importi massimi di sostegno (130.000 euro di contributo per le Aree ABC1 e 150.000 euro per le Aree C2D) devono essere moltiplicati per il numero delle aziende agricole aderenti all’investimento collettivo, conteggiando un massimo di 4 aziende. E’ fatta salva la possibilità per il richiedente di realizzare (in totale autofinanziamento per la parte eccedente l’importo di spesa ammessa al sostegno) investimenti di importo maggiore di quello ammesso al sostegno.
Per informazioni rivolgersi all’ufficio tecnico di Asti Agricoltura.