Articoli

La Bottega del Grignolino di Portacomaro ha riaperto ufficialmente i battenti dopo anni di inattività. Martedì 30 gennaio, alle ore 18,30, è avvenuta la cerimonia di inaugurazione in presenza di numerose autorità. Oltre al sindaco di Portacomaro Valter Pierini che ha fatto gli onori di casa, hanno partecipato molti altri primi cittadini del territorio; ospite d’onore il presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino che ha espresso parole di elogio per la nuova apertura di una struttura storica per la ricettività monferrino-astigiana.
Si tratta di un momento storico”, ha affermato il presidente Chiamparino, che è originario del paese astigiano, “non solo per il paese, ma per l’intero territorio del Monferrato”.
Ora finalmente Portacomaro ha di nuovo il suo fiore all’occhiello”, ha dichiarato Andrea Cerrato, presidente dell’associazione “Bottega del Grignolino”, “la riapertura dell’enoteca di Portacomaro ha un forte significato di rinascita per questa terra. La Bottega del Grignolino sarà un luogo di incontro del Monferrato, tra Astigiano e Casalese, dove il protagonista sarà il Grignolino, ma anche le storie dei vignaioli che con fatica tutti i giorni con il loro lavoro tutelano un territorio che è Patrimonio dell’Unesco”.
Come amministrazione comunale siamo molto orgogliosi di aver riportato in vita un simbolo del paese”, ha affermato soddisfatto il sindaco Pierini, “il torrione trecentesco era chiuso dal 2008 e l’attento lavoro di ristrutturazione ha dato ottimi risultati, riconsegnando alla popolazione un locale completamente rinnovato, pronto ad ospitare turisti sempre più numerosi”.
La Bottega del Grignolino torna ad essere quindi protagonista grazie ad un’associazione (espressione di Comune, Pro Loco e Produttori), di oltre trenta produttori associati, ma soprattutto grazie alla Regione Piemonte e al Comune di Portacomaro. La sua gestione per i prossimi anni è stata affidata a Marco Baggi, chef astigiano, storico titolare della Locanda Astesana.

 

Alcune foto dell’inaugurazione della Bottega del Grignolino