La Giunta regionale di venerdì scorso 8 novembre, su proposta dell’assessore all’Agricoltura Marco Protopapa, ha approvato di chiedere al Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali il riconoscimento dell’esistenza del carattere di eccezionalità delle piogge alluvionali, dei venti impetuosi e delle grandinate avvenute tra l’11 e il 22 agosto 2019 nelle province di Alessandria, Asti, Cuneo e Novara, annoverando le ultime due tra le avversità atmosferiche assimilabili a calamità naturali, in modo da consentire il ripristino dei danni subiti dalle aziende agricole e dalle infrastrutture rurali tramite il Fondo di solidarietà nazionale. La stima dei danni ammonta a 960.000 euro per la provincia di Alessandria, 804.500 per la provincia di Asti, 400.000 per la provincia di Cuneo, 93.000 per la provincia di Novara.

 

La grandine precipitata nel mese di agosto sul Piemonte (foto tratta da: www.meteoweb.eu)