La Vignaioli Piemontesi ha presentato i dati ufficiali della vendemmia 2017 nella nostra regione. Tra i vigneti del Piemonte, la produzione di vino è stata poco più di 2 milioni di ettolitri, in calo del 19,8 % rispetto al 2016. In Italia si stima una produzione di circa 38,9 milioni di ettolitri (-28% sul 2016). Dalle analisi della Vignaioli Piemontesi, spiccano per eccellenza qualitativa, con 5 stelle assegnate: Barbera, Dolcetto, Grignolino, Nebbiolo, Pelaverga, Vespolina. Gli altri vitigni stanno nella sfera dell’ottimo, con 4 stelle. Le aziende vitivinicole in Piemonte sono 18.000 su 67.000 totali, mentre gli ettari vitati – in crescita per la prima volta dopo tanti anni – sono circa 44.200 (potenziale 46.200). L’export si conferma attorno al miliardo di euro, su un export agroalimentare complessivo di 4,5 miliardi di euro. Un export che interessa circa il 60% del vino prodotto in Piemonte, di cui il 70% nei paesi comunitari e il 30% nei paesi extra UE. I principali paesi importatori sono Germania, Gran Bretagna, USA, Francia, Russia, Spagna, Svizzera, Giappone.