Giovedì 9 luglio la Conferenza Stato Regioni esaminerà la bozza di decreto per le filiere in crisi a causa del Covid-19, che prevede aiuti per 90 milioni di euro per le filiere zootecniche. Gli aiuti saranno riservati al comparto suinicolo, cunicolo, bovino da carne, ovicaprino e bufalino. Non appena sarà definito il decreto, che stanzierà contributi diretti per capo allevato e/o macellato in un certo periodo compreso nei primi sei mesi dell’anno, i tecnici di Confagricoltura saranno a disposizione degli interessati per la presentazione delle domande.