Anche quest’anno verrà attivato il “fondo competitività” per la filiera del mais che prevede un contributo di 100 euro per ettaro per chi semina granoturco nell’ambito di un accordo con l’industria di trasformazione. Il plafond stanziato è di 6 milioni di euro (erano 8 nel 2020), ma la richiesta dell’intera filiera è di incrementare il budget almeno al livello dello scorso anno.
Per approfondire:

https://www.informatoreagrario.it/filiere-produttive/seminativi/accordo-quadro-mais-buon-punto-partenza/?utm_campaign=OC&utm_medium=email&utm_source=MagNews