In riferimento ai certificati di abilitazione all’acquisto ed alla vendita dei prodotti fitosanitari (articoli 8 e 9 del d.lgs. n.150/12, certificati di abilitazione alla vendita ed all’acquisto di prodotti fitosanitari), in scadenza nel 2020 o in corso di rinnovo, si ritiene opportuno segnalare che la loro validità è prorogata di dodici mesi e comunque almeno fino al novantesimo giorno successivo alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza (al momento fissata al 15 ottobre). Medesima proroga è prevista anche per gli attestati di funzionalità delle macchine irroratrici (art. 12 del d.lgs. n.150/12).
Difatti, il comma 5-bis dell’articolo 224 (misure in favore della filiera agroalimentare) del d.l. n. 34/20, cosiddetto Decreto Rilancio (modificato dalla Legge di conversione 17 luglio 2020, n. 77), ha modificato il comma 4-octies dell’articolo 78 del decreto-legge 17 marzo 2020 n. 18, introducendo da una parte una proroga più estesa dei certificati e dall’altro chiarendo che si applica anche agli attestati di funzionalità delle macchine irroratrici.