La Regione Piemonte ricorda che, ai sensi del D.M. in oggetto, per tutti gli utenti UMA che hanno prelevato carburante nell’anno precedente, entro il 30 giugno 2020 vige l’obbligo di presentare al competente ufficio regionale, la dichiarazione di avvenuto impiego del carburante nell’uso agevolato prelevato nell’anno 2019.
La suddetta verifica prevede l’indicazione dei quantitativi utilizzati per gli impieghi dichiarati e quelli non utilizzati (rimanenze al 31/12/2019), di cui si tiene conto in sede di assegnazione nell’anno solare in corso, nonché le lavorazioni eseguite in azienda dalle imprese agromeccaniche indicandone le generalità dei titolari, la ragione sociale e la sede legale.
Si segnala, inoltre, che anche le ditte che hanno cessato l’attività sono tenute a rispettare il termine del 30 giugno 2020. La cancellazione dal Registro UMA prevede la contestuale verifica dei consumi relativa all’ultima assegnazione ricevuta.
L’Ufficio UMA di Confagricoltura Asti è a disposizione per qualsiasi chiarimento.