A giorni verrà aperta la possibilità di presentare le domande per l’ottenimento del contributo a fondo perduto previsto per le aziende che hanno avuto un calo significativo del fatturato a seguito dell’emergenza COVID 19. La domanda dovrà essere presentata esclusivamente con modalità telematiche attraverso il sito dell’Agenzia Entrate.

Soggetti interessati

Possono richiedere il contributo i soggetti esercenti attività agricola, d’impresa e di lavoro autonomo, purché titolari di Partita IVA, con ricavi non superiori a 5 milioni di euro, costituiti sotto forma di ditta individuale o società.

Condizione

Per poter presentare la domanda l’impresa deve dimostrare di aver avuto una riduzione del fatturato di almeno un terzo fra il mese di aprile 2020 e lo stesso mese dell’anno 2019

Come si calcola il contributo

Il contributo si calcola sulla differenza di fatturato del mese di aprile 2020 rispetto allo stesso mese dell’anno 2019, e, come detto, ne avranno diritto i soggetti con un calo del fatturato di almeno un terzo.
Il requisito del calo del fatturato non è però richiesto per le attività avviate a partire dal 1° gennaio 2019.
Sulla differenza tra il fatturato del mese di aprile 2020 rispetto al mese di aprile 2019 si calcola il contributo, applicando i seguenti coefficienti:
20% per soggetti con ricavi 2019 non superiori a 400.000 euro;
15% per soggetti con ricavi 2019 compresi tra 400.001 euro e 1.000.000 di euro;
10% per soggetti con ricavi 2019 compresi tra 1.000.001 e 5.000.000 di euro.
E’ prevista l’applicazione di minimali pari a 1.000 euro per le persone fisiche e 2.000 euro per gli altri soggetti aventi diritto
Per le aziende agricole si fa riferimento al fatturato desumibile dalla dichiarazione IVA 2020 anno d’imposta 2019.

A chi non spetta

Il contributo a fondo perduto non spetta nei seguenti casi:
• soggetti la cui attività sia cessata alla data di richiesta del contributo
• soggetti che hanno iniziato l’attività dopo il 30 aprile 2020, con l’eccezione delle
partite Iva aperte dagli eredi per la prosecuzione dell’attività dei deceduti
• professionisti iscritti a casse previdenziali

Scadenza domande

Le domande dovranno essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica entro il 24 agosto p.v.

Le aziende che usufruiscono del servizio contabile offerto da Confagricoltura Asti, saranno avvisate singolarmente tramite mail in merito alla possibilità di presentare la domanda, che, salvo diverso avviso del titolare, verrà successivamente predisposta e trasmessa a cura del medesimo servizio contabilità.