Sul sito governo.it nelle FAQ sezione pubblici esercizi e attività commerciali c’è un’importante precisazione, che riguarda tutti i nostri soci florovivaisti, richiesta proprio da Confagricoltura nei giorni scorsi. La vendita di semi, piante e fiori ornamentali, piante in vaso, fertilizzanti, ammendanti è consentita anche al dettaglio: www.governo.it/it/faq-iorestoacasa
Rimane sempre valida la prescrizione che i cittadini possono uscire di casa solo per spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, per situazioni di necessità o per spostamenti per motivi di salute.
Suggeriamo ai floricoltori che effettuano consegne a domicilio di piante e fiori, operazione ammessa senza la necessità di autorizzazioni, di portare con sé – o affidare ai propri dipendenti che dovranno muoversi con la dichiarazione del datore di lavoro – una copia della visura camerale, della partita Iva e un documento di consegna, in quanto è vietata la tentata vendita.
Il comparto, in ogni caso, sta subendo perdite pesantissime ed è per questo che Confagricoltura ha già chiesto che vengano previsti aiuti straordinari, anche con l’attivazione del nuovo regime europeo del de minimis che dà la possibilità allo Stato di concedere aiuti fino a 100.000 euro in tre anni alle imprese agricole.

 

In allegato la pagina del sito del Governo in cui è riportata la notizia