Sulla Gazzetta Ufficiale di martedì 5 maggio 2020 è stato pubblicato il Decreto competitività per mais e semi oleosi. Questo Decreto prevede che: “Alle imprese agricole che abbiano già sottoscritto entro il termine della scadenza della domanda di contributo, direttamente o attraverso cooperative, consorzi e Organizzazioni di Produttori riconosciute di cui sono socie, contratti di filiera di durata almeno triennale, è concesso un aiuto di 100 euro per ogni ettaro coltivato a mais o proteine vegetali (legumi e soia).
L’aiuto di cui al comma 1 spettante a ciascun Soggetto beneficiario è commisurato alla superficie agricola, espressa in ettari, coltivata a mais, proteine vegetali (legumi e soia) e nel limite di 50 ettari.
Il soggetto beneficiario presenta al soggetto gestore, ovvero Agea, apposita domanda per il riconoscimento dell’aiuto di cui all’articolo 2, secondo modalità definite con atto del Soggetto gestore da emanarsi entro il termine di 30 giorni dall’entrata in vigore del presente decreto. Agea pubblicherà a breve una circolare con i requisiti per accedere all’aiuto.
Si tratta di un’opportunità per le aziende agricole che possono sfruttare prima di presentare la domanda PAC.
L’Ufficio Tecnico di Confagricoltura Asti è a disposizione per qualsiasi tipo di informazione.

Bozza-decreto-competitivita_mais_200504