Con circolare n. 139 del 7 dicembre scorso, l’INPS illustra le modifiche apportate dal decreto-legge cd. “ristori” (DL n. 137/2020) – come integrato dai successivi DL n. 149/2020 (cd. “ristori bis”) e n. 157/2020 (c.d. “ristori quater”) – all’impianto normativo in materia di misure di sostegno al reddito previste per le ipotesi di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa a causa di eventi riconducibili all’emergenza epidemiologica da COVID-19. Importanti precisazioni vengono fornite anche con riferimento alla possibilità, per i datori di lavoro agricolo, che sospendono l’attività lavorativa per eventi riconducibili all’emergenza epidemiologica in atto, di accedere comunque al trattamento ordinario di CISOA ordinaria (90 giornate) una volta esauriti i periodi richiesti per effetto della normativa emergenziale, utilizzando la causale denominata “COVID-19 CISOA”.

In allegato la circolare dell’INPS

Circolare-INPS_Cassa-integrazione_Ristori