L’INPS ha chiarito le modalità con cui è possibile effettuare i versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali, compresi quelli relativi alla quota a carico dei lavoratori, sospesi per l’emergenza epidemiologica Covid-19. I contributi potranno essere versati in unica soluzione entro il 16 marzo 2021 o rateizzati, fino a un massimo di quattro rate mensili di pari importo, senza applicazione di sanzioni e interessi, con il versamento della prima rata entro il 16 marzo. Le rate sospese dei piani di ammortamento già emessi, la cui scadenza ricade nei periodi oggetto di sospensione, dovranno essere versate, in unica soluzione, entro il 16 marzo 2021. I versamenti devono essere effettuati tramite modello F24.
https://www.inps.it/nuovoportaleinps/default.aspx?itemdir=55021